Messaggio

Studio dell’Università di Cambridge

Studio dell’Università di Cambridge

"È meglio indossare le maschere che non indossarle affatto."

Cliccando su questo link scoprirete gli esiti di uno studio del 2019 condotto dall’Università di Cambridge al proposito dell’efficacia delle mascherine in tessuto.

Uno studio simile è stato condotto anche da un gruppo di ricerca olandese nel 2008; potrete vederne gli esiti qui..  

 

Entrambi gli studi sono stati condotti in rapporto alla crisi dell’influenza aviaria di quel periodo, il cui virus era simile al Coronavirus COVID-19.

 

This video was recorded by the Technical University of Delft in the Netherlands on July 3, 2020 clearly shows the difference in leakage between cheap or disposable masks and dubbel-layered cloth cotton masks. It is clear that (good) cloth face maks perform much better and protect you and everyone around you.

 

 

The fit is of crucial importance. The face mask should have the correct szie for the face. And the form shoul be such that is closely follows the face contours. Especially it is important that the cloth follows the shape of the nose. 

 

Many of the cheaper cloth masks have a straight top line from cheek to cheek. And in addition the weak and short nose clips do not help either. The Duuja masks explicitly extend towards the nose. In combination with the sturdy nose-clip this results in more comfort and a better seal, and hence more protection.

mask good

Le mascherine Duuja sono disponibili in 4 taglie per un adattamento al volto ottimale. L’uso di un filtro FFP2 opzionale promuove una protezione ancor maggiore.

mask bad
Una mascherina che non si adatta bene al volto offre una protezione minore. È il caso delle mascherine economiche che vendono ad ogni angolo della strada. Qual è il valore della tua salute e di quella delle persone accanto a te?

Conclusioni: entrambi gli studi hanno confermato che le mascherine in tessuto funzionano piuttosto bene! Come affermato dal gruppo di ricerca olandese:

 

La selezione di mascherine economiche e di bassa di qualità non è negli interessi di nessuno. 

 

 

Traduzione di questo articolo:

 

Le Mascherine Fai-Da-Te Possono Proteggerci dal Coronavirus?

 2020-03-04  Paddy Robertson  Coronavirus, Mascarillas

Le mascherine fai-da-te possono catturare i virus?

 

L’idea di mascherine fai-da-te che proteggono dai virus sembra folle. I dati ci mostrano che le mascherine funzionano incredibilmente bene, e sono anche molto economiche. Le mascherine chirurgiche costano qualche centesimo, e sono in grado di filtrare l’80% delle particelle fino a 0,007 micron (14 volte più piccole del coronavirus).

Tuttavia, con l’esplosione del coronavirus si è andati incontro ad un nuovo problema: le mascherine sono sold out.

 

 

Le persone si sono ingegnate per creare le proprie mascherine, ma le mascherine fatte in casa possono davvero proteggervi dal coronavirus? Smart Air ha analizzato i dati per fornirvi una risposta a questa domanda.

 

La mascherina “antivirus” fai-da-te di un utente

La mascherina “antivirus” fai-da-te di un utente

 

Test delle Mascherine Fai-Da-Te

Dei ricercatori dell’Università di Cambridge si sono posti la stessa identica domanda all’indomani della pandemia influenzale H1N1 del 2009. Hanno pensato che in uno scenario di una pandemia globale avremmo potuto esaurire le mascherine N95; le loro previsioni si sono dimostrate corrette con l’insorgenza del coronavirus.

I ricercatori hanno chiesto a dei volontari di creare delle proprie mascherine utilizzando delle magliette in cotone ed una macchina per cucire, seguendo un semplice protocollo che avevano ideato. Hanno poi eseguito un test di adattabilità per verificare quanto queste mascherine potessero catturare bene delle particelle fino a 0,02 micron, e quindi hanno confrontato le mascherine fai-da-te con quelle chirurgiche.

Efficacia delle mascherine fai-da-te in rapporto alle mascherine chirurgiche

Efectividad de las mascarillas caseras en comparación con las mascarillas quirúrgicas

 

Le mascherine fatte in casa in cotone hanno catturato il 50% delle particelle di 0,02-1 micron contro l’80% delle mascherine chirurgiche. Anche se quest'ultime hanno catturato il 30% di particelle in più, le mascherine in cotone hanno ottenuto dei risultati sorprendentemente buoni. I ricercatori sono così giunti alla conclusione che le mascherine fatte in casa sono una soluzione migliore rispetto al non utilizzare niente.

 

 

Coronavirus & Mascherina Diretta Streaming

¿Ti chiedi se le mascherine funzionino per proteggerti dal coronavirus?

¡Dai un’occhiata al nostro riassunto in diretta streaming che comprende tutte le informazioni!

 

Conclusioni: I nostri risultati indicano che una mascherina fatta in casa dovrebbe essere considerata soltanto come l’ultima spiaggia per prevenire la trasmissione delle goccioline da individui infetti, ma comunque è un’opzione migliore rispetto al non possedere nessuna forma di protezione.

 

Si tratta dell’unico test su mascherine fai-da-te?

I dati di Cambridge mostrano che le mascherine fatte in casa con magliette in cotone possono filtrare alcune particelle che hanno dimensioni di 0,02-1 micron. Si tratta di un risultato piuttosto buono, anche se si tratta di un solo test.

 

Ci sono forse altri dati disponibili relativi a mascherine fai-da-te?

In Olanda un gruppo di ricercatori ha testato le mascherine fatte in casa con un panno in rapporto a particelle più piccole, dalla dimensione più simile a quella dei virus.

 

 

Hanno quindi testato la percentuale di particelle che le mascherine potevano catturare nel caso di particelle aventi le stesse dimensioni di quelle dei ricercatori di Cambridge: da 0,02 fino ad 1 micron. Hanno anche usato un macchinario per test di adattabilità così da controllare le mascherine mentre delle persone le stavano effettivamente indossando.

 

 

La mascherina in panno ha catturato il 60% delle particelle di 0,02-1 micron. Non è certo sorprendente scoprire che la mascherina chirurgica e la N95 abbiano catturato più particelle, ma i dati hanno dimostrato che la mascherina fatta in casa era tutt’altro che inutile nel catturare delle particelle aventi le dimensioni di un virus.

 

La mascherina Fatta in Casa Cattura il 60% delle Particelle Inferiori al Micron

 

Per Quanto Tempo Potete Indossare delle Mascherine Fai-Da-Te?

In seguito è stata testata l’efficacia delle mascherine fai-da-te dopo essere state indossate per 3 ore. I risultati hanno dimostrato che umidità e tempo hanno uno scarso impatto sulla loro efficacia.

Efficacia delle Mascherine Prima e Dopo 3 Ore

 

L’aspetto interessante è costituito dal fatto che le mascherine chirurgiche e le FFP2 (N92) hanno ottenuto dei risultati peggiori nel caso dei bambini. Questi esiti trovano un riscontro in un test condotto da Smart Air sulle mascherine su bambini in India, che ha dimostrato un’efficacia più ridotta nel caso dei bambini rispetto agli adulti. I dati suggeriscono che sia più difficile adattare le mascherine ai volti dei bambini.

 

 

Bilancio sulle Mascherine Fai-Da-Te per Contrastare i Virus

I dati ci dimostrano che le mascherine fai-da-te costituite da un unico strato di abbigliamento in cotone o panno possono rimuovere all’incirca il 50-60% delle particelle di dimensioni tali ai virus. Ciò vuol dire che hanno un’efficacia minore rispetto alle mascherine chirurgiche e alle FFP2 (N95). L’indossare le mascherine fatte in casa per 3 ore non ha effetti significativi per quanto riguarda l’efficacia di filtraggio.

Le mascherine fai-da-te funzionano anche nel caso dei bambini, ma sono meno efficaci rispetto all’utilizzo da parte di adulti.

Studio dell’Università di Cambridge

Loading...